La Beata Vergine Maria Addolorata unisce la Valle

Domenica 18 settembre alla Pieve di Fiemme si è celebrata la S. Messa in onore della Beata Vergine Maria Addolorata. La Madonna di Fiemme, anche quest’anno, ha chiamato a sé tutta la valle. Molte  infatti, le parrocchie che si sono organizzate e hanno raggiunto Cavalese a piedi, in pellegrinaggio, verso la patrona di Fiemme, che sempre ha difeso e  consolato noi valligiani e da secoli viene invocata in tempo di calamità come guerre, siccità, inondazioni. Segno, questo di una devozione che parte da lontano e che gli abitanti della valle custodiscono nei loro cuori anche in questo presente così difficile.

Emozionante è stato inoltre il momento del trasferimento, della statua raffigurante la Beata Vergine Addolorata, dal Suo santuario alla chiesa dell’ Assunta, da parte dei pompieri di Cavalese che ogni anno compiono questo gesto con cura e dedizione. Un ringraziamento doveroso quindi a loro, al coro che ha animato la S. Messa, ai chierichetti, ai sacerdoti intervenuti e a tutti coloro che si sono adoperati affinché tutto andasse per il meglio.

MADONNA DI FIEMME, PREGA PER NOI

Il gruppo liturgico di Cavalese

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati.